Lavorare come fotografi: corsi e competenze ?>

Lavorare come fotografi: corsi e competenze

Uno dei settori creativi più floridi negli ultimi tempi è la fotografia: pullula un panorama di artisti molto ampio e si scoprono sempre più applicazioni nella vita quotidiana e nel mondo aziendale. Come si diventa dunque fotografi professionisti? Per intraprendere il mestiere della immagini bisogna innanzi tutto essere scossi da un elemento fondamentale: la passione.

La fotografia infatti è prima di tutto un’arte, in secondo luogo una tecnica: se non si è animati da un vero interesse o si non si possiede un senso artistico molto accentuato, sarà più difficile diventare bravi. Ciò non toglie che il primo passo che un neofita della fotografia deve compiere è sicuramente di tipo teorico: se tutto scaturisce da un talento innato, è infatti altrettanto vero che occorre studiare per domare l’obiettivo, capire la resa dei colori e gli effetti ottici della luce, conoscere i lavori dei fotografi che hanno fatto la storia di questa arte figurativa.

In Italia esistono parecchi corsi di fotografia e anche alcuni corsi universitari che si propongono di curare la formazione dell’aspirante fotografo. Essendo un campo più artistico che scientifico, non esiste un vero standard: quasi sempre è il nome della scuola, la fama del fotografo che insegna, il curriculum del docente a lezione che costituiscono la garanzia del corso che si frequenta.

Una volta ottenuto un bagaglio di conoscenze e conseguito almeno un attestato, comincia la classica gavetta, che rappresenta un’ulteriore fase di apprendimento. Solitamente si affianca un fotografo diventando il suo assistente, e se il sodalizio funziona nel giro di qualche mese si entra gradualmente nel mondo dei fotografi professionisti.

Accanto allo studio è certamente necessario scegliere un’attrezzatura adeguata: oggi il mercato delle fotocamere digitali è molto ampio ed esistono modelli concepiti per tipologie di consumatori molto diverse. Le camere più economiche sono rivolte a un pubblico di amanti saltuari della fotografia, che scelgono di immortale un compleanno in famiglia o un week-end al mare. Salendo di prezzo si trovano modelli dedicati agli amatori, che pur non essendo impegnati nell’arte della fotografia hanno una passione e vogliono dedicarle strumenti più efficienti.

Infine si trovano fotocamere di qualità ancora più alta, studiate per i professionisti: si tratta di macchine dai costi medi o alti in grado di ottenere scatti raffinati e spesso accessoriate con obiettivi di varia natura, cavalletti e batterie potenziate che diventano necessari nel caso dei fotografi di professione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Copy this password:

* Type or paste password here:

852 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress