Corsi professionali OSA (Operatore Socio Assistenziale) ?>

Corsi professionali OSA (Operatore Socio Assistenziale)

OSA, acronimo di Operatore Socio Assistenziale, indica quella figura professionale che svolge  attività prevalentemente di assistenza diretta e di cura dell’ambiente di vita, sia a domicilio dell’utente che nelle strutture di cura residenziali (case di cura, ospedali, centri di riabilitazione).

La formazione dell’OSA è multidisciplinare: questa figura professionale, infatti, deve conoscere la legislazione nazionale e regionale sull’assistenza sociale, i meccanismi di funzionamento del contratto di lavoro e delle principali normative regolanti il rapporto di lavoro. Deve ovviamente avere profonde competenze in materia di pronto intervento.

Al termine del suo percorso formativo l’Operatore socio assistenziale è  in grado di analizzare i bisogni e le situazioni di rischio dell’assistito, svolgere attività di gestione degli ambienti di vita finalizzata  (pulizia stanze, ventilazione, illuminazione, cura degli arredi e strumentazioni necessarie alla pulizia ). Deve inoltre saper svolgere attività volta all’igiene del soggetto e favorire il recupero dell’ autosufficienza del soggetto nell’attività giornaliera.

Diventare Operatore Socio Assistenziale richiede un percorso di studi specifico che consente  agli studenti di acquisire competenze ben orientate alla professione. La preparazione è sia teorica (studiando su testi) sia pratica (con tirocinio) e sono ormai molti i corsi OSA disponibili online e offline.

Al termine del corso dovrà essere svolto un esame di qualifica professionale con conseguente rilascio di un attestato
riconosciuto dalle singole regioni e valido su tutto il territorio nazionale.

Lavorare nel sociale oggi dà buone prospettive: il settore assistenziale (anche privato) è in rapida evoluzione e sono in crescente numero le strutture private che richiedono personale che sappia svolgere assistenza sociale ai suoi utenti: strutture  per diversamente abili o anziani, case-albergo e case di riposo, comunità alloggio e centri  per tossicodipendenti o per l’infanzia e vari centri rieducativi e riabilitativi.

Chi vuole diventare Operatore Socio Assistenziale deve avere consapevolezza che sono richieset attitudini nell’agevolazione dei rapporti interpersonali, costanza nella routine, competenze relazionali, capacità di risoluzione dei problemi e capacità di individuare una scelta in caso di emergenza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Copy this password:

* Type or paste password here:

821 Spam Comments Blocked so far by Spam Free Wordpress